I giochi del Raduno 2016

scafa.Ci siamo!
Novembre ci conduce dritti dritti verso il nostro appuntamento preferito! Tre giorni interi a giocare senza interruzioni, tranquilli e beati…

Dunque, come di consueto, diamo un’occhiata a qualcuno dei titoli che quest’anno animerà le nostre giornate al Raduno.

ASLTorna immancabile ASL, la tattica fatta gioco negli scontri della Seconda Guerra Mondiale. La sua fama rende superflua ogni ulteriore descrizione!

 

Ancora un gradito ritorno. Due entusiasmanti titoli dell’ormai affermata serie COIN, il cui sistema, così innovativo ed efficace per simulare conflitti asimmetrici, si è rapidamente guadagnato una larga schiera di estimatori fra gli appassionati di wargame, rendendo famoso nel mondo il suo ideatore: Volko Ruhnke.

Andean AbyssUno è Andean Abyss, incentrato sulla difficile situazione del governo  colombiano degli anni ’90, impegnato a fronteggiare le FARC, le AUC e il narcotraffico in lotta gli uni contro gli altri per contendersi territori, economia e peso politico.

Fire in the LakeL’altro è Fire in the Lake, sul conflitto che vide impegnati gli USA in Vietnam, scritto con la collaborazione di un altro gigante fra gli autori di wargame: Mark Hermann. Titolo ad ampio respiro, questo, che ben si inserisce nel contesto del nostro Raduno per essere goduto tutto d’un fiato!

C&C_NapoleonicsBen tre napoleonici si affacceranno sui nostri tavoli:
l’ormai classico Napoleonic della fortunata serie Commands & Colors, di Richard Borg. Un Card Driven egregio per simulare scontri tattici.

napoleons-triumphNapoleon’s Triumph, un’apprezzatissima simulazione della battaglia di Austerlitz, di Bowen Simmons ed edito dalla sua Simmons Games. Gioco caratterizzato da un’ampia mappa ad aree e da blocchi che, anche figurativamente, rendono molto bene le formazioni in campo.

the-habit-of-victoryThe Habit of Victory, scritto dalla formidabile coppia Mark Herman e Kevin Zucker, edito dalla OSG, casa specializzata nel periodo napoleonico, copre la campagna militare di Napoleone da Varsavia e Eylau alla battaglia di Friedland, dal 6 dicembre 1806 al 29 giugno 1807.

seapowerDa Napoleone alla terza guerra mondiale, vista con gli occhi del 1982, anno d’uscita di Seapower & the State, pubblicato dalla Simulations Canada e disegnato da Stephen Newberg. Uno strategico navale che propone scenari ambientati negli anni 1984, 1989 e 1994, così come se l’immaginavano al’epoca.

unconditional-surrenderFa la suo ingresso l’ultimo strategico sulla Seconda Guerra Mondiale di casa GMT Games: Unconditional Surrender! Word War 2 in Europe. Vanta un sistema di gioco propriamente strategico, ove le scelte vertono sulle decisioni politiche e sul controllo delle forze militari. Si è rivelato uno dei sistemi più efficaci e al contempo gestibile nel panorama dei grand strategici e per questo molto apprezzato. Divertente e profondo, è diventato rapidamente uno dei titoli più ricercati dai wargamer.

Wing LeaderInfine, a chiusura di questa carrellata, ancora due graditi ritorni:
Wing Leader, pubblicato dalla GMT Games lo scorso anno, che, con un sistema tutto nuovo a scorrimento laterale, ricrea in modo rapido ed efficace le battaglie aeree della Seconda Guerra Mondiale. L’altro è il WFBox02divertentissimo Warfighter, avvincente Card Game edito dalla Dan Verssen Games, concepito per immergere i giocatori negli scontri tattici delle forze speciali.

La carrellata, benché ricca, copre solo una parte dei giochi che saranno portati in sala. ve ne saranno molti di più, a garanzia di un fine settimana gonfio di opportunità! Molte ma proprio molte di più di quanto si possa provare nell’arco delle 56 ore a disposizione! Ci divertiremo!

Tengo a ringraziare, come sempre, tutti i partecipanti, il cui entusiasmo, tradotto nella varietà e qualità dei giochi proposti, è l’autentico pilastro portante della nostra manifestazione!

Vi aspettiamo a Bracciano!
Ricordo a coloro che ancora non si sono iscritti, che c’è tempo solo fino a Domenica 13 novembre per inviare la richiesta secondo le modalità riportate nella pagina INFORMAZIONI.