Tutti gli articoli di Andrea Ranieri

I giochi del Raduno 2017

S’Intravede all’orizzonte il nostro atteso Raduno e quest’anno, fra i tanti giochi che animeranno la tre giorni di gioco più immersiva e conviviale che conosca, mi piace iniziare la consueta carrellata con….

….Blue Max, l’indimenticabile tattico sugli scontri in quota fra apparecchi della Grande Guerra. La versione proposta in griglia è quella per miniature, arricchita con le regole sulla quota. Un’autentica chicca, irrinunciabile per i filo-aeronautici!

 

Immancabile,  torna ASL, il re dei tattici sulla Seconda Guerra Mondiale. Presente sin dalla prima edizione, è diventata una certezza nei tavoli di Bracciano.

 

La scommessa più ardita di Napoleone, storicamente perduta fra i  ghiacci della Russia, con la disgregazione della fu Grande Armée e, con essa, del potere politico del Corso più famoso della Storia, viene riproposta da The Invasion of Russia (1812), successo del giovane editore italiano, EUROPA SIMULAZIONI, andato esaurito in poco tempo.

Ma questo è solo uno dei quattro giochi che rivivranno l’epopea napoleonica nei tavoli di Bracciano.
Ecco gli altri tre:

C&C NAPOLEONICS EPIC, ossia l’universo napoleonico ricreato negli scontri tattici del Card Driven di Richard Borg, qui riproposto nella versione EPIC.

 

Fading Glory, riedizione GMT Games della storica Napoleonic 20 series edita dalla Victory Point Games, che, con meno di 20 pedine in totale, ricrea le battaglie mediante un sistema di gioco semplice e rapido, ma comunque teso ed avvincente, a livello di Corpi d’Armata.
La versione GMT Games raccoglie in un’unica scatola le battaglie di Salamanca, Smolensk, Borodino e Waterloo.

W1815, altro godibilissimo strategico che in 15 minuti assicura lo svolgimento delle fasi salienti della battaglia di Waterloo. I Corpi coinvolti sono rappresentati da carte, che, attivate, li pongono in azione secondo le istruzioni in esse riportate. I pezzi sul tabellone, che registrano anche la forza corrente delle unità e le perdite, si adeguano di conseguenza. Insomma, il gioco ideale fra  fra un monster e l’altro…….

Ed ora veniamo alla batteria di COIN che anche quest’anno arricchirà la scelta della nostra tre giorni!

Iniziamo con l’ultimo uscito, l’attesissimo Colonial Twilight, che ripercorre ogni aspetto della guerra franco algerina che dal 1954 al ’62 oppose l’esercito francese al Fronte di Liberazione Nazionale algerino, in lotta per l’indipendenza dell’Algeria. Disegnato da Brian Train, è il primo titolo della famosa serie ideata da Volko Ruhnke per due anziché i canonici quattro giocatori.

Dal moderno all’antico: Falling Sky applica il sistema COIN nella Gallia del 54 a.C. quando Cesare dovette fronteggiare una rivolta ben orchestrata delle tribù galliche. Esperimento perfettamente riuscito…..quello del sistema di gioco ambientato nella Storia antica…..l’esito della rivolta un po’ meno.

Non proprio un COIN, ma del sistema il predecessore, Labyrint torna nella sala di Bracciano in versione “risveglio”. The Awakening evolve il gioco negli anni successivi al 2001, un’era geologica fa, per condurci sino al 2010.

Scorrendo la griglia, troviamo

Conquest of Empire, dove uno stuolo di generali romani si contendono il potere nella Roma imperiale. Gioco sontuoso che fece epoca nel 1984, quando comparve nel catalogo della serie Gamemaster dell’indimenticata Milton Bradley. A Bracciano troveremo la versione riveduta e corretta del 2005, con un sistema  di regole ripreso dal capolavoro di Martin Wallace: Struggle of Empires..

Endure the Stars, un cooperativo recentissimo, uscito grazie all’entusiastico supporto ricevuto nella raccolta fondi su Kickstarter. Finanziato quasi al 200% della cifra richiesta, questo gioco ci proietta all’interno di una nave colonizzatrice dove tutto, ma proprio tutto quello che poteva andare male, è andato peggio!
La N.W.E. Hikari, questo il nome della nave, è finita da un anno su un pianeta che, nelle intenzioni dei genetisti a bordo, sarebbe dovuto essere stato esplorato da creature da loro all’uopo progettate. Ma, chissà perché, tali progetti, condotti all’insaputa del resto della popolazione a bordo, finiscono sempre in tragedia…..
Ora tocca sopravvivere tra questi simpatici esserini che, scorazzando per la nave, si dilettano a distruggere ed eliminare tutto quello che si para loro davanti….

Rimaniamo nello spazio con il per niente rassicurante Not Alone. Anche qui una spedizione sfortunata (….ma qualcuno portasse sfiga…) rovina su un pianeta alieno che, in attesa dei soccorsi, i malcapitati esploratori pensano bene di esplorare. Pensano di essere soli, ma, fiutati da misteriose creature, ne diventano presto oggetto di caccia. Gioco di carte asimmetrico, dove un giocatore col ruolo di creatura, si divertirà a cacciare tutti gli altri….

Torniamo sulla Terra, precisamente nell’animata Republica de los Bananas, in perenne campagna elettorale, dove un Presidente sempre più traballante ha l’ingrato compito di dover accontentare tutti gli avidi attori della scena politico-amministrativa….. No, non sto scrivendo di cronaca, bensì di Junta, divertente diplomatico, senza prendersi troppo sul serio……

Torniamo agli esagoni con Strafexpedition 1916, un altro gioco della EUROPA SIMULAZIONI che ripercorre il corso della Battaglia degli Altipiani combattuta fra il 15 maggio e il 17 giugno del 1916, fra l’esercito italiano e quello austro-ungarico. Il gioco opera a livello di battaglione e presenta un innovativo sistema ad impulsi che l’autore, Alberto Cavazzuti, ha ideato a beneficio di una maggiore interazione fra i due giocatori.

Warfighter (modern). Tornano le Forze Speciali ad animare i tavoli di Bracciano con le rischiosissime operazioni tattiche, condotte a suon di carte da questo divertentissimo Card Game. Ancora risuonano nell’aria le eroiche gesta di valorosi che hanno scritto la Storia nei Raduni, come nelle Adunate trascorse insieme.

Tornano anche le battaglie aeree di Wing Leaders, riuscitissimo tattico della GMT Games che, col suo originale sistema a scorrimento, riesce a simulare in modo rapido ed efficace le grandi battaglie che si svolsero fra il 1940 e il ’42.

 

Chiudiamo la nostra carrellata con 1830, forse il più famoso gioco della serie 18XX. L’idea è far soldi sfruttando le compagnie ferroviarie…..

 

 

In attesa di rivederci tutti a Bracciano, non mi rimane che accomiatarmi con le medesime righe scritte l’anno scorso, perfette anche per quest’anno.

La carrellata, benché ricca, copre solo una parte dei giochi che saranno portati in sala. Ve ne saranno molti di più, a garanzia di un fine settimana gonfio di opportunità! Molte, ma proprio molte di più di quanto si possa provare nell’arco delle 56 ore a disposizione! Ci divertiremo!

Tengo a ringraziare, come sempre, tutti i partecipanti, il cui entusiasmo, tradotto nella varietà e qualità dei giochi proposti, è l’autentico pilastro portante della nostra manifestazione!

Vi aspettiamo a Bracciano!
Ricordo a coloro che ancora non si sono iscritti, che c’è tempo solo fino a Domenica 5 novembre per inviare la richiesta secondo le modalità riportate nella pagina INFORMAZIONI.

DBL 2017 – l’Adunata II atto: la galleria

Questo secondo incontro  chiude la terza edizione dell’Adunata di Cerveteri, il ciclo di appuntamenti dedicato al gioco da tavolo, targato DBL.

Ringrazio tutti gli intervenuti, al cui entusiasmo va attribuita l’ottima riuscita dell’evento e, nel ricordarvi che sono aperte le iscrizioni al prossimo Raduno di Bracciano,  vi lascio con la galleria della bella giornata trascorsa insieme!

Buona visione!

 

De Bello Ludico – il Raduno 2017

Sono aperte le iscrizioni per partecipare a De Bello Ludico – il Raduno 2017. Quarta edizione.
56 ore da riempire con i nostri giochi più belli, da condividere con amici e appassionati, in piena tranquillità e senza alcun orario di chiusura.
56 ore tutte d’un fiato che inizieranno alle 10:00 di venerdì 24 novembre, per concludersi alle 18:00 di Domenica 26.

 

Partecipare è facilissimo: alla pagina INFORMAZIONI troverai tutti i dettagli.

 

L’evento si svolgerà presso le sale di Alfredo Hotel and Restaurant, partner consolidato di De Bello Ludico.
Partecipanti e i loro accompagnatori potranno contare sulle condizioni oltremodo vantaggiose a loro riservate dalla direzione.
Per i dettagli e le informazioni sul pernotto in hotel, andate su PERNOTTO E RISTORAZIONE.

 

Vedrete che dilatare l’evento ludico in una vacanza senza pensieri e godersi appieno i tre giorni a Bracciano, verrà naturale.